La mia carriera d’insegnante inizia durante gli anni dell’università, quando ho iniziato a dare lezioni private per avere un minimo d’indipendenza economica. Dopo la laurea ho lavorato come assistente volontario per le materie Analisi Matematica I e Motori per aeromobili, svolgendo lezioni e occupandomi dell’elaborazione e correzione dei compiti scritti. Durante quell’esperienza ho capito che avrei potuto fare dell’insegnamento della matematica e della fisica la mia professione, e per tale ragione ho conseguito una specializzazione universitaria post laurea in Filosofia della scienza e Filosofia della matematica.

 Le porte della carriera universitaria a un certo punto si sono chiuse e così ho proseguito la strada dell’insegnamento privato, che non ho mai abbandonato, e anzi ho sul quale deciso di puntare, leggendo appositi trattati sulla didattica rivolta a ragazzi affetti da DSA (dislessia, discalculia, disgrafia) o da disturbo di deficit di attenzione (ADHD). Durante gli anni ho svolto lezioni private per diverse scuole private paritarie, enti di formazione, enti pubblici, associazioni culturali, ma il lavoro da libero professionista è quello che mi ha sempre dato le maggiori soddisfazioni.Attualmente proseguo la mia attività d’insegnamento privato a Prato e a Firenze, che svolgo di persona e, ultimamente, anche avvalendomi di collaboratori più giovani che testo e istruisco personalmente e nei quali vedo lo stesso amore per le materie e la stessa passione per l’insegnamento che ho sempre avuto io.